Home | La volta che ho fatto sesso al telefono
  • Donna fa sesso al telefono

La volta che ho fatto sesso al telefono

Mi chiamo Nancy, sono di Pavia e sono una bella donna di 40 anni, lavoro come addetta all’archivio in un ufficio e quando sono a casa utilizzo il mio tempo tra la forma del fisico e il chattare.

Mi piace quest’ultima perché mi rilassa e conosco diverse tipologie di persone, dalla più pazza alla più tranquilla, parlo sia con uomini che con donne di qualsiasi età e se mi intrigano con loro ho anche degli incontripersesso.

Qualche giorno fa mi sono imbattuta qui su Soloavventure in Gianluigi, un ragazzo di 32 anni che vive vicino Milano, dalla foto si vedeva che era moro e con un pò di barba, spalle ben piazzate e labbra abbastanza carnose.

Abbiamo iniziato a parlare e dopo poco mi ha chiesto qualche foto per vedermi meglio, ed anche io ho fatto lo stesso con lui, vederlo in costume mi ha fatto apprezzare il suo bel corpo scolpito dal nuoto che pratica.

Lui anche non si è risparmiato con i complimenti e l’ho invitato ad essere diretto, perché a me piace la schiettezza ma soprattutto stuzzicare.

Così man mano che parlavamo la confidenza aumentava e ad entrambi è venuta voglia di essere più audaci e affrontare argomenti più provocatori.

Quando abbiamo staccato la conversazione tramite la chat ci siamo lasciati i numeri con la promessa che da lì a breve ci saremmo sentiti e così è stato.

Qualche ora dopo mi sono fatta chiamare e fin dall’inizio della conversazione, abbiamo scherzato l’una con l’altro come se ci conoscessimo da sempre.

I minuti trascorrevano e le battute a doppio senso aumentavano sempre più, fin quando lui mi ha proposto se mi andava di giocare sessualmente al cellulare.
La proposta mi ha stuzzicato tantissimo ma non gliel’ho dato subito a vedere, così facendo finta di tentennare poi ho accettato ed ho lasciato fare a lui la prima mossa.

Ha iniziato chiedendomi cosa indossavo e se avevo libertà di poter agire sotto le sue direttive, ho risposto in maniera positiva e così ho notato quanta fantasia avesse.
Gianluigi aveva una voce davvero attraente e man mano che lo sentivo eccitato la sua voce si faceva sempre più calda e così davanti ai miei occhi immaginavo di averlo sopra di me.

Il mio corpo si riscaldava e la mia mano iniziava a vagare sul seno per poi finire tra le gambe, avevo già tolto il pantaloncino ed il top che avevo ed è bastato poco per farsì che anche il reggiseno fosse slacciato.

Lui guidava la mia mano che agiva sul mio corpo, ed io immaginavo lui che si masturbasse con la sua, il suo membro anche senza vederlo lo desideravo dentro di me, volevo che mi sbattesse forte e mi facesse godere.

Non esitato a dirglielo e ciò lo ha fatto eccitare ancora di più, ha iniziato a dirmi frasi sempre più spinte ed il mio corpo stava prendendo fuoco, con le dita mi toccavo il clitoride e man mano infilavo qualche dita dentro.

Anche se solo al telefono, era una vera e propria scopata quella che stavamo esprimendo ed immaginavamo il nostro ipotetico incontro.

Quando poi siamo arrivati all’orgasmo entrambi, ci siamo sentiti soddisfatti ed è venuto naturale prometterci di vederci appena possibile.

Da quella telefonata ne sono seguite poi altre e la prossima settimana ci aspetta un incontro che dopo ciò che è avvenuto nelle nostre telefonate, spero davvero sarà avvincente ed eccitante allo stesso modo se non di più.

Il mio corpo brama dalla voglia di godere ed i pensieri che mi vengono sono perversi e trasgressivi.

Tante donne amano fare sesso al telefono.
Iscriviti e conoscile ora!

banner-soloavventure

2017-11-13T07:43:14+00:00

Lascia un commento